Imparare a massaggiare i bambini secondo l’ antica arte indiana

Un percorso per genitori e bambini 0-12 mesi

“I piccoli hanno bisogno di latte, sì.

Ma più ancora di essere amati, accarezzati e massaggiati”

(Leboyer)

Shantala è il nome con il quale, nella tradizione indiana, viene chiamato il massaggio al bambino appena venuto alla luce. Il nome, si racconta, deriva da quello della donna, che ne mostrò le manovre al dott. Laboyer (famoso ginecologo francese, precursore del “parto dolce”) effettuandole sul suo bambino (in India, a Calcutta). Il medico ne rimase impressionato e le diffuse anche in occidente con il suo testo “Shantala: l’arte del massaggio indiano per far crescere i bambini felici”.

In India il massaggio infantile è un must per le neomamme, che massaggiano i propri bimbi quotidianamente secondo un sapere tramandato da madre in figlia che consiste in una serie di manualità dolci, ritmiche e consapevoli.

La nascita è un evento traumatico per il bambino che passa dal calore del grembo materno alla vita extrauterina con tutti i suoi stimoli. Lo sradicamento dalla sicurezza prenatale può essere addolcito dalle amorevoli mani della mamma che, attraverso movimenti dalla sapienza millenaria, dona al figlio rilassamento e fiducia grazie al massaggio.

A livello emozionale, dunque, il massaggio ayurvedico ha lo scopo di eliminare le tensioni e rappresenta una importante metodologia di comunicazione empatica tra la madre e il bambino. Aiuta, inoltre, il piccolo a scaricare lo stress e a eliminare lievi malesseri favorendo uno stato di benessere.

Sul piano fisico, i vantaggi per il neonato sono :

  • attivazione della circolazione e dell’ossigenazione

  • regola il sistema gastrointestinale, circolatorio e linfatico

  • aiuta il bambino ad autopercepirsi, cosa che per lui non è scontata, anzi è una totale novità. Il bebè infatti non sa di avere piedi, gambe, schiena, ma impara a sentirli e riconoscerli attraverso il contatto con un'altra superficie.

  • può aiutare ad alleviare i problemi digestivi

  • può prevenire e alleviare i problemi delle “colichette” gassose

  • migliora la funzione sonno-veglia.

 

Mentre i vantaggi per il genitore sono:

  • migliora il rapporto con il bambino
  • rilassa il sistema nervoso

  • aiuta a comprendere quello che il bambino cerca di comunicare attraverso il corpo o il pianto

 

Il contatto con il neonato attraverso la pratica di massaggio vi porterà a comunicare con lui in un modo completamente diverso e nuovo, sarà quindi molto importante la massima presenza in ciò che state facendo, il bimbo sarà in grado di percepire la connessione, l'amore e la cura delle vostre mani e questo vi permetterà di entrare in armonia con tutto il vostro essere.

Contattaci per avere maggiori informazioni sul corso di massaggio infantile

Vi aspettiamo al centro NAMI!
Telefono: 327 8990649
Email: namiemozioni@gmail.com
Passate a trovarci: siamo all'interno di Macrolibrarsi
a Cesena in via Emilia Ponente 1705